SPORT

Domenica ritorna la StraVicenza

Stravicenza

Domenica  ritorna la “StrAVicenza – trofeo Centro commerciale Palladio“.

Anche quest’anno l’importante manifestazione sportiva coinciderà con la domenica ecologica senz’auto, nel segno della promozione di una migliore qualità della vita e della lotta all’inquinamento atmosferico.

L’iniziativa

L’iniziativa è organizzata da Atletica Vicentina in collaborazione con il Comune di Vicenza e con il patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di Vicenza, dell’ULSS 6 Vicenza, della Fondazione San Bortolo Onlus, della FederAtletica, del CSI e della UISP.

Stravicenza 3
La StrAVicenza è una festa dello sport e delle famiglie perchè sa coinvolgere tutti coloro che desiderano muoversi all’aria aperta in libertà Inoltre è un’occasione per incontrarsi e stare insieme grazie anche alla concomitanza con la giornata senz’auto, un invito a vivere all’insegna del benessere.
La StrAVicenza è diventata una manifestazione irrinunciabile, che coinvolge non solo i cittadini di Vicenza ma alla quale partecipano anche molte persone provenienti da fuori città.

E’ una vera occasione per far conoscere la nostra città, patrimonio Unesco, visto che correndo o camminando si attraversa il centro storico. E’ un evento di cuore e tradizione che mi piace paragonare al Giro della Rua per la capacità di coniugare tradizione e novità.

Da alcuni anni la StrvAVicenza coincide con la giornata senz’auto per dare un messaggio comune: vivere la città muovendosi in modo alternativo quindi senza l’utilizzo dell’auto .

Per agevolare gli spostamenti anche quest’anno sarà disponibile un servizio di autobus gratuito a disposizione degli atleti oltre che di tutti i cittadini che parteciperanno alla domenica senz’auto.

La StrAVicenza rappresenta la più qualificata gara agonistica d’Italia sulla distanza dei 10km e la più importante manifestazione podistica del vicentino, la quinta a livello regionale dopo la maratone internazionali di Venezia, Treviso, Verona e Padova.
Per la versione agonistica si attendono i grandi nomi dell’atletica nazionale ed internazionale a partire dai rappresentanti del Gruppo Sportivo della polizia di Stato, le Fiamme Oro, affezionati all’evento berico.

Partenza da Campo Marzo

Domenica mattina il centro storico del capoluogo berico sarà il consueto scenario della manifestazione.

E’ confermato come luogo centrale Campo Marzo, dove anche quest’anno si concentreranno partenza, arrivo e servizi logistici della gara dopo l’abbandono di piazza di Signori per l’espansione numerica dei partecipanti avvenuto nel 2010.

Stravicenza 5

Confermato anche il percorso delle recenti edizioni: oltre a Campo Marzo ci sarà il tradizionale passaggio per Parco Querini e nei maggiori luoghi di interesse storico-culturale della città tra cui piazza dei Signori, piazza Matteotti e piazza San Lorenzo.
La manifestazione, che sarà aperta a tutti consentirà di correre o passeggiare sulle suggestive strade del Centro Storico del capoluogo berico, grazie anche alle diverse distanze previste.

La gara agonistica (aperta ai tesserati Fidal e agli Enti di promozione sportiva), che nelle precedenti edizioni ha avuto come protagonisti i grandi corridori del Kenya e del Marocco e ottimi atleti italiani, si svolgerà sulla distanza dei 10 Km.

Il primo vicentino e la prima vicentina al traguardo riceveranno il “Premio Fulvio Costa” indetto dall’Associazione Amici dell’Atletica Vicenza.
Per la versione non competitiva ci saranno percorsi di 2 km (dedicato in particolare ai bambini, ai disabili e agli anziani), di 4,5 km e di 10 km per i più “preparati”, con la possibilità di scegliere la distanza da percorrere anche durante la corsa. Agevolazioni sono previste per i gruppi scolastici e per le associazioni dedite ai portatori di handicap.

IL PERCORSO

Il percorso si snoderà lungo le principali vie del centro storico con partenza e arrivo in Campo Marzo. La partenza avverrà alle 10 per tutti i partecipanti.

Gli agonisti precederanno gli iscritti alla non competitiva. Partiti da Campo Marzo, i concorrenti arriveranno in piazza Castello, quindi percorreranno il tratto iniziale di corso Palladio per passare in piazza delle Poste, quindi piazza dei Signori e di nuovo in corso Palladio per raggiungere piazza San Lorenzo.

Saranno poi indirizzati lungo le Mura di viale Mazzini per entrare in Porta Santa Croce e raggiungere Parco Querini passando per contrà San Marco.
Usciti da Parco Querini proseguiranno per contrà Porta Santa Lucia, Ponte degli Angeli, viale Margherita, via Giuriolo e da Piazza Matteotti si risalirà per la terza volta lungo corso Palladio per percorrere Santa Corona. Dal tribunale i partecipanti seguiranno per contrà San Biagio fino a giungere in piazza Castello.

La parte finale interesserà contrà Vescovado, piazza Duomo, contrà Fascina e Mure Pallamaio. L’ultimo chilometro di gara si svolgerà nel contesto di Campo Marzo offrendo al pubblico la possibilità di seguire i 3 minuti finali di corsa dei primi agonisti.

Chi sceglierà di percorre la distanza di 2 km rientrerà in Campo Marzo staccandosi dal tratto principale da piazza San Lorenzo percorrendo piazzetta del Mutilato.

Chi si cimenterà sui 4,5 km sarà deviato dopo l’ingresso in Porta Santa Croce per raggiungere i Giardini Salvi da contrà Corpus Domini.
La manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione meteorologica.

DOMENICA CON AUTOBUS E CENTROBUS GRATUITI

Grazie all’ormai tradizionale abbinamento con la domenica senz’auto, in vigore dalle 9 alle 18 del 17 marzo, i partecipanti alla gara e tutte le persone che vorranno raggiungere il centro animato da numerose iniziative potranno usufruire degli autobus e dei centrobus gratuiti (park Stadio, Cricoli e Dogana) grazie all’impegno dell’assessorato all’ambiente.

Le linee dei centrobus saranno appositamente potenziate tra le 7 e le 9. Fino alle 13.30 ci saranno fermate straordinarie di arrivo e partenza in Campo Marzo (zona stazione). Anche gli autobus di linea saranno potenziati (linea 1-5-7) con modifica dei percorsi durante la mattina per agevolare l’arrivo e la partenza degli atleti da Campo Marzo.

 

 

 

Giancarlo Noviello

Autore: Giancarlo Noviello

Giornalista, iscritto all’Ordine dei Giornalisti del Veneto, collabora con il Gazzettino di Padova dal 20 ottobre 2017, dopo aver trascorso dieci anni nel gruppo dei quotidiani GEDI (Mattino di Padova – La Nuova Venezia e Mestre e La Tribuna di Treviso). Scrivo su alcuni periodici di informazione cartacea e on line, e coordino alcuni Uffici Stampa. Nel tempo libero amo correre come atleta master. Sono tesserato con l’Atletica Due Torri Noale e ho partecipato e concluso una quindicina di maratone italiane ed estere, tra le quali Parigi, Londra, Berlino e Dublino, debuttando alla maratona del Santo a Padova nel 2008.

Domenica ritorna la StraVicenza ultima modifica: 2019-03-13T00:45:59+02:00 da Giancarlo Noviello

Commenti

To Top