CONSIGLI UTILI

Giornate FAI d’autunno: Landmark e FAI insieme ad accogliere il pubblico

Villa Vescovi Giornate Fai

Giornate FAI d’Autunno: a Villa dei Vescovi, sabato 12 e domenica 13 ottobre, Landmark e FAI insieme ad accogliere il pubblico.
In occasione di questo weekend dedicato alla bellezza del nostro patrimonio, i visitatori avranno l’opportunità di riservare a  condizioni agevolate un soggiorno nelle dimore del FAI gestite in collaborazione con Landmark in Italia.

Le Giornate FAI d’Autunno

Le Giornate FAI d’Autunno sono un weekend dedicato alla bellezza del nostro patrimonio architettonico e paesaggistico. Perché non cogliere l’opportunità di prolungare questa esperienza e viverla dal vivo?
Soggiornare da principe in una villa rinascimentale e assaporare  il ritmo lento dei Colli Euganei? Trascorrere momenti indimenticabili in una antica casa di pescatori nel  sito di una delle più affascinanti abbazie italiane affacciate sul blu del Mediterraneo?
Tutto ciò è possibile, grazie ad una proficua collaborazione avviata tra Landmark e FAI.
Non solo. Senza costi proibitivi, perché queste vacanze nella storia hanno un prezzo a partire da 50 euro a notte per persona.
Per le Giornate FAI d’autunno, sabato 12 e domenica 13 ottobre, a Villa dei Vescovi Landmark e FAI hanno deciso di accogliere gli ospiti in modo ancora più sorprendente: i visitatori avranno l’opportunità di godere di condizioni agevolate riservando un soggiorno a Villa dei Vescovi e Casa de Mar, dimore del FAI gestite in collaborazione con Landmark Italia.

Il programma

Durante queste due giornate, coloro i quali lasceranno il proprio nominativo potranno beneficiare di uno sconto del 5% sulle prenotazioni, se confermate entro la settimana successiva. Queste agevolazioni saranno cumulabili con le tariffe invernali che prevedono una riduzione del 20% per tutte le proprietà italiane di Landmark dal 1° novembre al 30 marzo 2020.
La collaborazione tra la Fondazione inglese The Landmark Trust, presente in Italia dal 1969, e il Fondo Ambiente Italiano nasce nel 2013, con l’obiettivo comune di contribuire alla conservazione di dimore storiche e alla loro sostenibilità.  Sulla base dell’esperienza acquisita da Landmark dal 1965 ad oggi, il FAI ha scelto di affidarsi alla fondazione inglese per una sinergica collaborazione. In Italia due delle cinque dimore gestite da Landmark, con la sua particolare formula di self-catering, si trovano all’interno di beni del FAI: Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia (Padova) e l’Abbazia di San Fruttuoso a Camogli (Genova).

Giornate Fai

Villa dei Vescovi

Villa dei Vescovi, proprietà del Fondo Ambiente Italiano di epoca rinascimentale a Luvigliano di Torreglia, in provincia di Padova, è un luogo perfetto in cui rifugiarsi e vivere momenti di relax,  meta ideale per un’esperienza da sogno. Qui, grazie alla collaborazione attivata dal FAI con Landmark, è possibile soggiornare nelle Mansarde del Frutteto e del Vigneto (poste sopra il piano nobile della Villa) che si affacciano sui Colli Euganei, un verde anfiteatro naturale. La collaborazione con Landmark Trust rende l’esperienza a Villa dei Vescovi completa, infatti la Villa può essere vissuta 24 ore su 24, assaporando l’emozione  di essere padroni di casa per qualche giorno, vivendo nella storia.
La vocazione originaria di Villa dei Vescovi era essere un luogo capace di ispirare ed elevare lo spirito, ed essa sopravvive ancora oggi: l’invito infatti è quello di godersi la Villa prendendosi il tempo per assaporare i benefici della sua rasserenante atmosfera. A breve distanza da Padova, Vicenza, Venezia e Verona, Villa dei Vescovi è il punto di partenza ideale per visite culturali, itinerari enogastronomici e termali, passeggiate naturalistiche, percorsi di trekking o cicloturismo.

Casa de Mar

Casa de Mar è una casa di pescatori, una piccola dimora nell’eccezionale sito FAI di San Fruttuoso a Camogli (Genova): si affaccia sul blu del Mediterraneo, in un’intima ed esclusiva baia fra Portofino e Camogli. Ubicata al di sopra dei tetti dell’abbazia, Casa de Mar è dotata di una terrazza privata vista mare e di un piccolo giardino con i profumi delle erbe del Mediterraneo. Questa casa è modesta per dimensioni e carattere, ma l’ambientazione è ciò che la contraddistingue per storia, architettura e bellezze naturali.

Landmark Trust

Fondato nel 1965, il Landmark Trust è uno dei maggiori enti britannici non-profit dediti al restauro e alla conservazione. Scopo della Fondazione è recuperare edifici storici che versano in condizioni critiche, salvandoli da un destino segnato di abbandono e incuria, e renderli disponibili per soggiorni di vacanza. E’ proprio grazie ai proventi di questa attività che Landmark è in grado di avviare ulteriori recuperi e fare in modo che le dimore storiche acquisite possano contare sulle necessarie opere di manutenzione e rimanere “vive”, fruibili alle generazioni future, offrendo la possibilità, a chiunque desideri, di vivere l’esperienza di soggiornarvi. Una formula di turismo esperienziale e sostenibile, di cui oggi molto si parla, ma già attuato da tempo in modo fattivo.

“E’ un circolo virtuoso di buone pratiche e competenze acquisite nell’ambito delle dimore storiche, quello che Landmark e Fondo Ambiente Italiano hanno avviato nel 2013 con l’affidamento da parte del  FAI a Landmark della gestione delle Mansarde del Vigneto e del Frutteto e successivamente di Casa de Mar presso l’Abbazia di San Fruttuoso”, dichiara con soddisfazione Lorella Tonellotto Graham, responsabile italiana per il Landmark Trust. “La collaborazione si basa su una complementarietà che ci permette uno scambio proficuo e di successo. Oggi nelle nostre case ospitiamo soprattutto turisti stranieri, ma tra i nostri obiettivi c’è quello di farci conoscere anche dal pubblico italiano.  Allo stesso tempo desideriamo far conoscere il  FAI all’estero e a questo scopo, ad esempio, offriamo a tutti gli ospiti delle nostre foresterie l’iscrizione al FAI”, evidenzia Lorella Tonellotto Graham.

Fai

Nelle dimore Landmark a disposizione degli ospiti è sempre presente una piccola biblioteca con volumi che illustrano le caratteristiche storico-architettoniche del luogo e il contesto paesaggistico in cui si trova. Ciò che propone Landmark è una vacanza insolita, per alcuni versi fuori dal tempo, senza televisione o wi-fi, per ritrovare una dimensione esistenziale più umana e autentica, abitando per qualche giorno o breve periodo in luoghi ricchi di fascino e di storia.

“Ciò che Landmark è in grado di offrire, grazie a oltre cinquant’anni di attività di successo internazionale, è un soggiorno fuori dal comune. Le dimore che Landmark rende disponibili non sono semplici alloggi ma  luoghi suggestivi e di atmosfera che, insieme all’originale formula di self-catering che fa sentire l’ospite come a casa propria, regalano l’occasione di fare una memorabile vacanza esperienziale”, conclude Lorella Tonellotto Graham.

Landmark in Italia e a Vicenza

In Italia sono in tutto cinque le dimore gestite da Landmark: Villa Saraceno, opera di Andrea Palladio, ad Agugliaro in provincia di Vicenza, Casa Guidi a Firenze, residenza fiorentina dei poeti inglesi Elizabeth e Robert Browning, che qui abitarono felicemente dal 1847 al 1861, l’ex convento di Sant’Antonio a Tivoli (Roma) costruito sulle rovine di una villa romana, pare di Orazio,  gli alloggi del FAI di Casa de Mar a San Fruttuoso (Genova), casa di pescatori nel complesso dell’abbazia medievale, e Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia (Padova) con le due mansarde situate sopra il piano nobile della villa rinascimentale pre-palladiana. Nel Regno Unito vi sono castelli, residenze di campagna, torri, forti e padiglioni; nella totalità sono quasi 200 le dimore gestite da Landmark.

 Chiunque può prenotare un edificio Landmark in qualsiasi periodo dell’anno dal sito www.landmarktrust.org.uk o in italiano www.landmarktrust.org.uk/landmark-italia/.  Le prenotazioni, che prevedono l’affitto dell’intera proprietà, si possono effettuare per un minimo di 3 notti da venerdì a lunedì oppure di 4 notti da lunedì a venerdì, per un massimo di tre settimane.
Ogni anno migliaia di persone soggiornano nelle dimore Landmark, o le visitano, apprezzandone le caratteristiche che le rendono suggestive e straordinarie.
E’ riservato uno sconto del 10% su tutte le prenotazioni agli iscritti FAI. In questo caso è necessario contattare l’ufficio booking in Inghilterra al numero +44 1628825925 o l’ufficio in Italia al numero 041 5222481 comunicando il numero di tessera.

Matteo Venturini

Autore: Matteo Venturini

Giornalista iscritto all’Albo della Regione Veneto e scrittore, è anche Direttore Responsabile del quotidiano nazionale www.laltrapagina.it e storico collaboratore del mensile Il Piave.
Titolare di della web agency Emmevi Comunicazione (www.mvcom.it) fornisce consulenza a imprenditori in ambito comunicazione aziendale, social media e marketing.
Grande appassionato di sport fonda nel 2003 la polisportiva A.S.D. Patavium 2003 del quale ne è attualmente Presidente Onorario.
Appassionato di cultura, sport e tradizioni è il Responsabile di itVicenza.

Giornate FAI d’autunno: Landmark e FAI insieme ad accogliere il pubblico ultima modifica: 2019-10-05T00:49:09+02:00 da Matteo Venturini

Commenti

To Top