LO SAPEVI CHE

Iniziano gli eventi a Vicenza per ricordare la giornata delle Foibe

Foibe Istria

Nel 2004, il Parlamento italiano, ha istituito una Giornata della Memoria per la tragedia delle foibe e dell’esodo degli Italiani di Istria, Fiume e Dalmazia che si celebra ogni anno il 10 Febbraio, al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

LA GIORNATA DELLE FOIBE

Foibe 2

Quella delle foibe è una pagina drammatica della nostra storia, che riguarda oltre 16 mila infoibati e 350 mila profughi, rimasta per molti anni in ombra.

Oggi, grazie ad una rinnovata maturità analitica, si vogliono interrogare i fatti, per ricostruire quanto accaduto ma anche per conservare e rinnovare il ricordo di un evento doloroso che non riguarda solamente coloro che lo vissero in prima persona, ma che appartiene alla memoria collettiva.

TUTTI GLI EVENTI

Foibe 3

A Vicenza per ricordare questa triste pagina storica, si svolgeranno una serie di eventi. Dopo la giornata del 2 febbraio all’ex Collegio Cordellina, in contra’ Santa Maria Nova, dove, alla presenza del sindaco Francesco Rucco, si è tenuta una cerimonia con la deposizione di una corona d’alloro, con un momento di riflessione in memoria dei mille esuli italiani che il 3 febbraio 1947 trovarono rifugio nell’ex Convento di Santa Maria Nova. A seguire tutti gli altri eventi:

Venerdì 8 febbraio, alle 17.30, a Palazzo Cordellina l’Istrevi (Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea della Provincia di Vicenza “Ettore Gallo”), in collaborazione con la Biblioteca Civica Bertoliana, proporrà l’incontro con Raoul Pupo, docente di Storia contemporanea all’Università di Trieste, che presenterà il suo libro “Fiume città di passione”.  Dialogherà con l’autore Paolo Pozzato, direttore di Istrevi.

Alle 18.30, nel salone d’onore di Palazzo Chiericati sarà presentato il libro-fumetto “Foiba rossa. Norma Cossetto, storia di un’italiana” di Emanuele Merlino, disegni di Beniamino Delvecchio. Saranno presenti l’assessore all’istruzione, alla formazione, al lavoro e pari opportunità della Regione Veneto Elena Donazzan e l’assessore alle attività produttive del Comune di Vicenza Silvio Giovine.

Domenica 10 febbraio, alle 11, al cimitero maggiore di viale Trieste si terrà la deposizione della corona d’alloro e saranno resi gli onori ai Martiri. Seguiranno i saluti del sindaco Francesco Rucco, e del presidente del Comitato Provinciale di Vicenza dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Coriolano Fagarazzi. Sarà data lettura, infine, dell’invocazione per le vittime delle Foibe.

Giovedì 28 febbraio, alle 18, nella sala degli Stucchi di Palazzo Trissino il professore Stefano Zecchi presenterà il suo libro “L’amore nel fuoco della guerra”, ambientato a Zara, nel quale racconta una delle pagine più eroiche e terribili della nostra storia, per far conoscere una verità scomoda e difficile da accettare.

Giancarlo Noviello

Autore: Giancarlo Noviello

Giornalista, iscritto all’Ordine dei Giornalisti del Veneto, collabora con il Gazzettino di Padova dal 20 ottobre 2017, dopo aver trascorso dieci anni nel gruppo dei quotidiani GEDI (Mattino di Padova – La Nuova Venezia e Mestre e La Tribuna di Treviso). Scrivo su alcuni periodici di informazione cartacea e on line, e coordino alcuni Uffici Stampa. Nel tempo libero amo correre come atleta master. Sono tesserato con l’Atletica Due Torri Noale e ho partecipato e concluso una quindicina di maratone italiane ed estere, tra le quali Parigi, Londra, Berlino e Dublino, debuttando alla maratona del Santo a Padova nel 2008.

Iniziano gli eventi a Vicenza per ricordare la giornata delle Foibe ultima modifica: 2019-02-05T01:30:18+02:00 da Giancarlo Noviello

Commenti

To Top