EVENTI

Molti vicentini alla prima Obstacle Race Indoor in Italia

obstacle

Arriva la Obstacle Race il 14 marzo 2020 al Palaindoor di Padova  e si terrà la gara evento WildeGames.
Per la prima volta in Italia, si svolgerà la Obstacle Course Race indoor (OCR), l’evento sportivo a cui potranno partecipare donne e uomini da 16 anni in su.
Molti i vicentini che parteciperanno all’evento.

OBSTACLE COURSE RACE

Ocr 2

La Obstacle Course Race (OCR), dall’inglese corsa ad ostacoli, è una disciplina sportiva emergente che richiede una preparazione completa: al running, su percorsi misti e di varie lunghezze, si unisce il superamento di ostacoli naturali e artificiali, come prove di agilità, equilibrio, forza e resistenza. Oltre a muri di differenti altezze e inclinazioni da scavalcare, gli atleti si troveranno a dover trasportare e trascinare pesi, arrampicarsi su muri inclinati o superare ostacoli in sospensione.
Il percorso si svilupperà all’interno del Palaindoor, struttura di eccellenza sportiva che sviluppa al suo interno principalmente due discipline: la ginnastica artistica e l’atletica leggera. La superficie interna di 7000mq, comprende un anello di atletica di 200 mt, con 700 posti a sedere.

LA GARA

Ocr

La gara si sviluppa su circa 1.5 km, con dieci ostacoli da ripetere tre volte (ogni giro misura circa 350 mt). Sul percorso si troveranno diversi ostacoli come il filo spinato, muri di diverse altezze, travi svedesi, monkey bar con prese varie e tanti altri.

Per partecipare alla WildeGames sufficiente essere in forma e poter correre alcuni chilometri mettendo in gioco se stessi e superando i propri limiti.
L’evento è aperto a due categorie, l’Elite e l’Open: la prima è riservata a Gamers esperti con un unico obiettivo, raggiungere la finale con il miglior tempo possibile con i vantaggio di gareggiare in batterie da 6 Gamers; la seconda categoria, invece, è aperta a tutti coloro che vogliono mettersi alla prova o che hanno appena cominciato a superare ostacoli avendo le stesse opportunità della categoria Elite.
Tutti gli ostacoli presenti sul percorso vanno superati e se non riesci a superarli allora farai 15 burpees!

WildeGames è una competizione cronometrata, controllata e prevede una classifica finale. Solo i migliori 30 si qualificheranno per la partecipazione alle Semifinali e alla Final Games.
Il primo classificato uomo/donna vincerà un montepremi in denaro, per il secondo e terzo classificato uomo/donna ci sarà un premio materiale.
Oltre alla gara ufficiale, saranno previste anche alcune prove extra elaborate da una classifica indipendente che prevede il superamento di dieci prove esterne come ad esempio: il lancio del giavellotto, la rope climb e tante altre.
La manifestazione è organizzata dai WildeGames in collaborazione con l’associazione Corpo Libero Events di Padova.

LE ISCRIZIONI

Per iscriversi alla gara è necessario essere in possesso di regolare certificazione medica per attività non agonistica in corso di validità il giorno della gara.

Le iscrizioni possono avvenire tramite il sito on line www.wildgames-italy.com o www.events.corpolibero.org. Il costo dell’iscrizione per la categoria Elite è di 50 euro, per la categoria Open, per i primi cinquanta iscritti è di 35 euro, superati i cinquanta iscritti il costo salirà a 40 euro.
Ad ogni partecipante verrà consegnato un pacco gara con all’interno maglietta della gara, bevanda energetica e tanto altro. Per qualsiasi altra informazione chiamare il numero +39 3496757451, in alternativa inviare una email a eventi@corpolibero.org o collegarsi alla pagina facebook “WildGames Italy”.

Giancarlo Noviello

Autore: Giancarlo Noviello

Giornalista, iscritto all’Ordine dei Giornalisti del Veneto, collabora con il Gazzettino di Padova dal 20 ottobre 2017, dopo aver trascorso dieci anni nel gruppo dei quotidiani GEDI (Mattino di Padova – La Nuova Venezia e Mestre e La Tribuna di Treviso). Scrivo su alcuni periodici di informazione cartacea e on line, e coordino alcuni Uffici Stampa. Nel tempo libero amo correre come atleta master. Sono tesserato con l’Atletica Due Torri Noale e ho partecipato e concluso una quindicina di maratone italiane ed estere, tra le quali Parigi, Londra, Berlino e Dublino, debuttando alla maratona del Santo a Padova nel 2008.

Molti vicentini alla prima Obstacle Race Indoor in Italia ultima modifica: 2020-02-05T22:07:49+01:00 da Giancarlo Noviello

Commenti

To Top