Ponte degli alpini restaurato a Bassano del Grappa - itVicenza

itVicenza

pubbliredazionale LUOGHI DI RITROVO SE PASSEGGIAMO

Ponte degli alpini restaurato a Bassano del Grappa

ponte degli alpini restaurato - Ponte Di Bassano dopo il restauro
Articolo promozionale

Ponte degli Alpini restaurato; finalmente, il ponte di Bassano del Grappa risplende, una bella soddisfazione. Al riguardo, dal 29 maggio al 10 ottobre, i Musei Civici di Bassano del Grappa; propongono “Palladio, Bassano e il Ponte. Invenzione, storia, mito”, mostra a cura di Guido Beltramini, Barbara Guidi, Fabrizio Magani e Vincenzo Tiné

Ponte degli alpini restaurato

L’Ente comunale ha voluto celebrare la conclusione del restauro del Ponte, noto anche come il Ponte degli Alpini. Sarà una mostra che ci farà ripercorrere la storia di questo monumento; simbolo di Bassano. Molto acciaio è servito per rinforzare la struttura e la ghiaia del Brenta come pavimento. “Una strada sopra dell’acqua… bella per la forma, e forte”.

ponte degli alpini restaurato - Veduta Del Ponte Antico di Bassano
fonte foto – Wikipedia – Mpiva – CC BY-SA 3.0

Così Andrea Palladio descrive l’opera che aveva progettato nel 1569; per collegare le due rive del Brenta. Il ponte precedente l’aveva spazzato via la piena del fiume. Inoltre nel tempo, a quello ideato dal grande architetto, ricostruito più volte, seguirono altre distruzioni. Nel 1945 un gruppo  di partigiani lo fa addirittura saltare in aria. Ricostruito nel ’48 dalle Penne Nere, è inaugurato il 3 ottobre da Alcide De Gasperi. Nella mostra si evocherà certamente il Palladio, che era un architetto di ponti, di pietra, di legno e di carta.

Ponte degli alpini restaurato Bassano del Grappa

Tuttavia, dopo De Gaspari, sempre il 3 ottobre, ma molti anni dopo, sarà Sergio Mattarella a presenziare a un’altra rinascita da araba fenice. E’ innegabile che il Ponte di Bassano, è epico e mitico per moltissimi motivi. Era necessario salvarlo e consolidarlo. Fino a sette anni fa, rischiava di crollare. Le quattro stilate che affondano nelle acque del Brenta stavano cedendo.

ponte degli alpini restaurato - Passerella sotto il ponte coperto
fonte foto – Wikipedia – Bassano del Grappa. – CC BY-SA 3.0

Da allora sono trascorsi sette anni di progetti e lavori; deviando addirittura il letto del fiume. Alcuni possenti grandi martinetti idraulici, hanno sollevato la struttura in modo incredibile. E’ vero che sette anni sono tanti, ma finalmente il restauro è concluso. In qualche modo, come accadde nel dopoguerra, vararlo, sarà come una rinascita, non solo per il ponte, ma per l’uscita, si spera dalla pandemia. La sistemazione è costata poco meno di 7 milioni di euro.

Fiume Brenta

Una fetta del denaro è arrivato dal ministero per i beni culturali, dalla Regione e anche dal Comune. Tuttavia anche i bassanesi si sono tassati raccogliendo 170mila euro. Gli alpini invece hanno donato il nuovo impianto di illuminazione. Non è stato un restauro facile, infatti, i tecnici hanno ritrovato chiodi lunghi 80 centimetri, costruiti a mano nell’Ottocento. Sono emerse addirittura bombe inesplose sul letto del fiume. Consideriamo che non esiste al mondo un altro ponte coperto così lungo.

ponte degli alpini restaurato - Entrata Del Ponte con un alpino raffigurato
fonte foto – Zyance – Wikipedia – CC BY 3.0

Ora è ancorato a terra anche con delle travi d’acciaio rivestite di legno. Sono anche serviti dei giganteschi tronchi di rovere, lunghi dodici metri ordinati dalla Bretagna. La campata resta interamente in legno, compresi i due balconi centrali dove da secoli – come recita la famosa canzone popolare – le coppiette si danno la mano “e un bacin d’amor”.

Il corpo degli alpini

Cambia un po’ la pavimentazione. Al centro è stato steso un impasto di terra e ghiaia del Brenta mescolati a calce bianca. La mostra racconterà il mito del ponte, ma contemporaneamente parlerà di un ponte concreto e reale da 500 anni; dal ponte di Bassano disegnato da Palladio, distrutto e ricostruito più volte in un’epopea che dal Settecento giunge al presente del ‘Ponte degli Alpini’. La mostra sarà accompagnata da un volume scientifico, in grado di fornire gli strumenti di lettura della storia del ponte di Bassano e dei suoi secoli di storia. Una parte della mostra parlerà proprio delle ricerche su Palladio e i ponti in pietra e in legno, con particolare attenzione al ponte nella città di Bassano e a quello a Cismon del Grappa.

Ponte degli alpini restaurato a Bassano del Grappa ultima modifica: 2021-05-17T08:55:40+02:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Mirtha Aldunce

👏👏👏

To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x