CULTURA EDIFICI STORICI LUOGHI DI RITROVO

La tradizione dei teatri a Vicenza tra passato e presente

Teatro Olimpico Vicenza

Vicenza è riconosciuta come un luogo molto vicino alla tradizione dei teatri, vantando diverse strutture del passato ed altre tuttora in attività.

I teatri che furono

Il Teatro delle Grazie fu un teatro d’opera attivo nel XVIII secolo ed era considerato il più grande teatro vicentino contando una capienza di ben 1000 posti.

Costruito al fine di dare un secondo teatro in città, portò sul palco molti attori lirici, facendo concorrenza al già esistente Teatro di Piazza. Inaugurato nel 1712 rimase in attività fino al 1783 distrutto da un incendio e mai più ricostruito.

Non solo il fuoco naturale ha distrutto uno dei teatri più belli del territorio, ma anche il “fuoco nemico” delle bombe durante la Seconda Guerra Mondiale ha cancellato dalla tradizione due teatri di tutto rispetto: l’Eretenio ed il Verdi.

Il primo costruito gli ultimi anni del ‘700 fu il naturale sostituto dell’ormai distrutto Teatro delle Grazie diventando per lunghi anni il luogo di attrazione di punta della città; il secondo realizzato nel 1869 era considerato il teatro popolare della città.

I teatri di oggi

Tra i principali teatri ancora in attività non rimane che l’imbarazzo della scelta.

Il Teatro Olimpico è il fiore all’occhiello del capoluogo berico: progettato da Andrea Palladio nel 1580 è stato il primo teatro coperto in epoca moderna ed anche oggi conserva perfettamente le sue scene in legno. Ospita spettacoli classici e concerti e dal 1994, vista la sua longevità ed integrità, è entrato nella lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

Teatro Comunale Vicenza

Il Teatro comunale Città di Vicenza è una moderna struttura progettata da Gino Valle ed inaugurata nel 2007. Si trova in viale Mazzini ed è dedito alla lirica, alla prosa, alla musica ed al balletto. Attrezzato per 1400 persone, ha finora ospitato celebrità di livello quali Lina Sastri, Giorgio Albertazzi, Alessandro Gassman e molte ballerine di classe mondiale.

Il Teatro Astra, situato nel quartiere Barche, è attivo dal 1936 ed ha una capienza di 400 posti. Ristrutturato nel 1986 e gestito da una associazione, è stato poi colpito dalla alluvione del 2010, riportando importanti danni.

Teatro Astra

Chiudono la carrellata il Teatro San Marco, situato in centro storico e sede del festival nazionale “La Maschera d’Oro” e l’Auditorium Canneti, situato dietro il Teatro Olimpico è sede di numerosi concerti ed è l’unica struttura che, pur bombardata, ha goduto di una completa ristrutturazione continuando la tradizione musicale.

Matteo Venturini

Autore: Matteo Venturini

Giornalista iscritto all’Albo della Regione Veneto e scrittore, è anche Direttore Responsabile del quotidiano nazionale www.laltrapagina.it e storico collaboratore del mensile Il Piave.
Titolare di della web agency Emmevi Comunicazione (www.mvcom.it) fornisce consulenza a imprenditori in ambito comunicazione aziendale, social media e marketing.
Grande appassionato di sport fonda nel 2003 la polisportiva A.S.D. Patavium 2003 del quale ne è attualmente Presidente Onorario.
Appassionato di cultura, sport e tradizioni è il Responsabile di itVicenza.

La tradizione dei teatri a Vicenza tra passato e presente ultima modifica: 2018-12-08T00:02:01+00:00 da Matteo Venturini

Commenti

To Top