Antonio Fogazzaro e il suo "Piccolo mondo Antico" - itVicenza

itVicenza

PERSONAGGI VALORI

Antonio Fogazzaro e il suo “Piccolo mondo Antico”

Antonio Fogazzaro - ritratto fotografico dell'autore

Antonio Fogazzaro nasce a Vicenza il 25 marzo 1842. La scrittura di Fogazzaro evoca il sentimento della sua famiglia agiata, colta e patriottica.

Antonio Fogazzaro - Isola Bella del film
fonte foto – Wikipedia – Vedi informazioni sull’autore CC BY-SA 2.0

La lotta antiaustriaca e la fede cattolica, saranno sempre un punto fermo. Autore moderno, anche coraggioso, farà un percorso difficile, controverso e assolutamente coraggioso.

Antonio Fogazzaro

In ogni caso, sulla sua formazione influisce profondamente Giacomo Zanella; suo insegnante al Liceo di Vicenza. Costui non solo stimola in Fogazzaro la vocazione alla letteratura ma gli trasmette finanche l’interesse per l’esplorazione tra fede e progresso scientifico; tema che diventerà centrale nell’ideologia dello scrittore.

Antonio Fogazzaro - Piccolo Mondo Antico con i protagonisti

Sugli interessi, nonché sulla più grande e intima sensibilità, influiranno anche gli scrittori e i poeti del secondo romanticismo; assieme ad alcuni fra i più noti scrittori stranieri. Fulcro di tante dee e riflessioni sarà la scrittura di Victor Hugo. Fogazzaro consegue la laurea in Legge nel 1864 e vive tra Padova e Torino; dove lavora come avvocato. Sposa la contessa Margherita di Valmarana e successivamente si trasferisce a Milano dove si consolida la vocazione letteraria. E’ imprescindibile lasciare l’avvocatura del tutto e trova una certa sicurezza personale. Torna a Vicenza dopo tre anni, il suo nido e si dedica quindi completamente all’attività letteraria.

Antonio Fogazzaro e Piccolo Mondo Antico

L’esordio letterario è del 1874 con il poemetto “Miranda”. Poi nel 1876 arriva la raccolta di liriche “Valsolda”. Si tratta di una sedimentazione e una preparazione  per la sua produzione successiva. Il primo romanzo è “Malombra”, pubblicato nel 1881. Poi arriva “Daniele Cortis”, “Il mistero del poeta” e finalmente  “Piccolo mondo antico”. Quest’ultimo ha grande successo, che resterà nel tempo, affascinando il cinema e finanche la televisione.

Antonio Fogazzaro - la bimba di piccolo mondo antico

Escono “Poesie scelte”, “Sonatine bizzarre” e “Minime”. Arriva il ‘900, e con esso suo primo lavoro teatrale dal titolo “El garofolo rosso”. Autore oramai affermato Antonio Fogazzaro diviene sempre più personaggio impegnato nella vita pubblica. Si fa conoscere in ambito internazionale, non solo grazie al successo dei suoi romanzi, ma anche per l’eco delle sue conferenze di carattere ideologico-religioso. Al riguardo, il prestigio nazionale e internazionale cresce tanto che nel 1896 è nominato senatore.

Piccolo mondo moderno

Nel frattempo si intensificano i suoi rapporti con il movimento modernista; un movimento cattolico riformatore che ha l’obiettivo d’avvicinare la religione alla cultura moderna. Non solo, infatti, Fogazzaro allarga i suoi interessi, affrontando temi della filosofia positivista e dell’evoluzionismo darwiniano. “Piccolo mondo moderno”, ha meno successo, ma con  “Il Santo”, l’autore cerca addirittura di rinnovare il cattolicesimo, ma forse i tempi non erano maturi. Papa Pio X non approva affatto e Fogazzaro da buon cattolico quale è, si sottomette. Tuttavia non rinuncia alle proprie convinzioni. L’ultimo romanzo è “Leila”, che nonostante costituisca una “ritrattazione, viene comunque condannato dal Sant’Uffizio. Tuttavia Fogazzaro non ne verrà mai a conoscenza. L’autore muore all’Ospedale di Vicenza, il 7 marzo 1911, durante un’operazione chirurgica.

Antonio Fogazzaro e il suo “Piccolo mondo Antico” ultima modifica: 2021-04-27T08:59:12+02:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Gracias por tu nota.

To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x